Soccorsa grazie ad un Radioamatore

Domenica 26 Giugno 2011, una signora che stava percorrendo il sentiero n.841 che da Cima Caldiera porta al Monte Ortigara, è caduta fratturandosi una gamba. La signora giaceva a terra, impossibilitata a proseguire; in quelle zone i cellulari non funzionano, quindi nessuno dei passanti era riuscito ad allertare i soccorsi. Fortuna vuole che lo stesso sentiero era percorso anche da un Radioamatore, Diego Lombardi (IW3BOV), Presidente dell’Associazione di Volontari “Radio Club Valsugana Onlus” che attraverso la propria ricetrasmittente ha lanciato un messaggio di soccorso. All’ascolto c’era Edoardo Rispoli (IW3BTI), un Radioamatore di Barco di Levico (Tn), che è stato in grado di intercettare il segnale radio, stabilendo un contatto e raccogliendo le prime informazioni sull’accaduto. Grazie ad un particolare sistema di trasmissione chiamato APRS ogni ricetrasmittente portatile collegata ad un ricevitore GPS è in grado di trasmettere la propria posizione via radio ed è quindi possibile rintracciarla con precisione e velocità. Il Radioamatore di Barco di Levico, attraverso il sistema APRS, è riuscito a localizzare rapidamente le coordinate del luogo e, mettendosi in contatto radio con l’altro Radioamatore che era sul posto, si è accertato delle condizioni della signora e ha quindi allertato via telefono la centrale 118 Trentino Emergenza, comunicando con precisione le condizioni sanitarie dell’infortunata, le coordinate del posto esatto dell’evento nonchè la possibilità di atterraggio nelle immediate vicinanze. Sul posto è stato inviato l’elicottero che è riuscito a raggiungere l’infortunata, per poi trasportarla all’ospedale. Il gruppo dell’Ortigara è una zona dove i cellulari non funzionano; anche i ponti radio provinciali del 118, Vigili del Fuoco e Soccorso Alpino hanno difficoltà ad operare; l’unico sistema radio che ha permesso di allertare i soccorsi è stato un ponte radioamatoriale, situato sulla cima della Panarotta (Tn) che ha messo in contatto un Radioamatore sul posto con l’altro suo collega.
 

© 2014 CIA Cervelli in Azione | Web Design Bruno Migliaretti