Una scossa nel cuore - Emergenza Sisma Nord Italia 2012 ( Emilia Romagna )

Lunedi 4 Giugno 2012 la nostra squadra arriva presso il campo di San Felice sul Panaro (MO) gestito dalla Confederazione Nazionale Misericordia d’Italia.

Volontario presso la Misericordia di Siena dall’Ottobre del 2011 mi trovo ad affrontare la mia prima emergenza con il timore di chi non sa come ed in che modo approcciarsi alla situazione. Gli occhi incominciano a riempirsi di un susseguirsi di immagini: bambini, con la loro innocenza e inconsapevolezza, rincorrersi fra le tende, uomini e donne che in qualche modo davano un senso alla propria sfortuna rimboccandosi le maniche cercando di andare avanti nelle loro vite. La presenza di ben 16 etnie diverse ha reso le nostre attenzioni maggiori nel dover affrontare la quotidianità del campo; nonostante ciò posso affermare con fierezza che tutte le richieste derivanti da culture o religioni diverse sono state accolte cercando di ridurre al minimo i disagi che una catastrofe porta con se.

L’umanità, vero collettore sociale, insieme alla grande forza di volontà dimostrata da noi volontari, ha permesso di realizzare piccole grandi opere all’interno del campo fra cui vorrei ricordare: la rivalutazione di un capannone trasformandolo in centro di raccolta di aiuti umanitari. Realizzazione e gestione in cui la Misericordia di Siena, grazie alla professionalità dimostrata dai propri volontari, ha ottenuto unanimi apprezzamenti. Il tutto, seppur con vari problemi, ha funzionato davvero bene.

Il 9 Giugno la mia esperienza è terminata, ma il lavoro dei volontari continua tutt’ora con la stessa voglia e volontà di dare a chi purtroppo, la cattiva sorte, ha portato via tutto. Entusiasta di aver condiviso le mie emozioni con i tanti colleghi presenti sul campo ma soprattutto entusiasta di aver donato tutto me stesso a persone i cui sorrisi nel ringraziarmi rimarranno impressi nel mio cuore che, seppur in una situazione difficile, ha aperto le porte all’amore.

© 2014 CIA Cervelli in Azione | Web Design Bruno Migliaretti