Grido Giovanile

Mi chiamo Gaetano Conti, ho 22 anni e trascorro da ben 6 anni gran parte del mio tempo libero nel mondo del volontariato infatti sono un volontario appartenete all'organizzazione Prociv-Niscemi aderente al movimento ANPAS. All'inizio della mia avventura nel mondo del volontariato ho avuto un contatto molto difficile legato alle difficoltà e problematiche che il mio territorio riserva, purtroppo, alla mia generazione giovanile. Un territorio complesso, coinvolto da vari fatti di cronaca, insomma un contesto non facile per chi giovane come me vuole ripartire proprio dal volontariato, ripartire proprio da qui. Sei anni fa questa è stata la mia scommessa iniziare proprio dai giovani come me “i giovani che lavorano per i giovani”. All'inizio la frase suonava piuttosto bene, ma con il passare dei giorni mi accorgevo che tutte queste frasi e parole non servivono molto ad attirare giovani verso una nuova strada, il volontariato appunto, c'era bisogno di fatti. E' passato un anno dopo queste mie parole, arriviamo al 2009, anno importante è significativo per me, “terremoto Abruzzo”, un momento difficile ma che mi ha dato la voglia e la forza, “Insieme si può”. Ho partecipato attivamente nell'emergenza Abruzzo 2009, al mio ritorno non ero più un semplice volontario pronto ad aiutare il prossimo, ero diventato responsabile grazie a quell'esperienza. Rientrato a casa mi sono messo subito al lavoro iniziando a contattare più coetanei possibili del mio locale Paese. Mi  aiuta a portare a termine questo impegno il presidente della mia associazione, da lì a poco tempo organizziamo una simulazione di emergenza attraverso anche la costruzione di un vero e proprio campo di protezione civile coinvolgendo 30 partecipanti di età compresa tra i 14 e 16 anni a partecipare ad una settimana formativa all'insegna del volontariato. Bè proprio come me da quel lontano 2009 oggi sono usciti 30 volontari. “C'è l'abbiamo fatta, noi siamo Grido Giovanile”
 

© 2014 CIA Cervelli in Azione | Web Design Bruno Migliaretti